Download
Traccia gpx percorso scaricabile in versione compatibile per orologio
Tour Durazzo Sanfru Durazzo-1.gpx
Documento XML 321.0 KB

DOMENICA 16 GENNAIO 2022 IL TRAIL DI PORTOFINO

UNO SCENARIO UNICO AL MONDO.

 

Il Monte di Portofino è una “gemma geologica” incastonata fra la Riviera Ligure e il blu del mare. Blu, non azzurro, perché il suggestivo promontorio si allunga in maniera inconfondibile verso le profondità del Mar Ligure. Quest’anno, dopo il travaglio dello spostamento della data a causa dei noti problemi di Pandemia, gli organizzatori stanno moltiplicando gli sforzi per rendere l’edizione 2021, in programma domenica 16 gennaio 2022, ancora più bella e rivolgono un appello ai partecipanti perché accorrano numerosi anche nel profondo significato di rinascita del trail dopo un periodo sofferto  dal punto di vista generale, non solo sportivo. I trailer saranno protagonisti di una rinascita vera e propria. Quale migliore occasione per correre a mente libera, con la gioia di panorami da favola?  Il trail di Portofino è vita:inoltrarsi a piedi nel territorio è come scoprire panorami che cambiano a ogni versante. Dalle scogliere a picco, dai torrioni in puddinga, la classica pietra del Monte, si passa ai canaloni ombrosi dove crescono piante tipiche di ambiente alpino come la genziana; dagli ulivi delle fasce tipiche del clima ligure si va addirittura alle piante grasse dei versanti assolati e aspri dove il sole batte tutto l’anno. Qualche magnifica occasione, ritagliata sulle ambizioni dei migliori trailer, se non il percorso del tredicesimo trail di 23 chilometri del 16 gennaio prossimo? Da Santa Margherita Ligure (ore 9) a Nozarego, quindi verso località Gave, fino alla magnifica località Pietre Strette (465 m s.l.m.).Da lassù ecco la discesa verso l’incantevole Chiesa di San Rocco di Camogli.Di nuovo su in salita verso Semaforo Nuovo, Toca, fino a raggiungere l’incanto della spiaggia di San Fruttuoso, dove qualcuno, giornata permettendo, potrebbe anche concedersi un bagno fuori stagione. Si risale, e poi si corre sulla cornica panoramica che fa toccare luoghi paradisiaci come Costa della Pineta, Olmi, fino all’arrivo a Santa Margherita. Volete che non ci si possa già iscrivere? Organizza l’Atletica Due perle con la collaborazione dei comuni di Portofino, Rapallo e Santa Margherita Ligure. In contemporanea si svolgeranno “Ritorna la più bella” e “Marcia Arcobaleno”.

Ecco il percorso ufficiale del 13° TRAIL DI PORTOFINO di Domenica 16 Gennaio 2022

Distanza km. 20

900 mt D+

 

Partenza alle ore 09.00 nella Villa Durazzo a Santa Margherita Ligure con uscita in Via s. Francesco per poi percorrere km. 3 di strada asfaltata fino a Nozarego, si prosegue su lastricato fino a localita’ Cappelletta delle Gave altitudine 170 mt. S.l.m., si raggiunge sul sentiero la localita’ Mulin di Gassetta 257 mt. S.l.m da cui a destra si accede nel bosco e si prosegue sul sentiero attraverso le localita’ di Crocetta 363 mt. S.l.m. e di Bocche 454 mt. S.l.m. per raggiungere la localita’ di Pietre Strette 465mt s.l.m., ove e’ posizionato un controllo transito concorrenti con cancello orario alle ore 11.00, si procede con deviazione diretta alla discesa tecnica che fa’ raggiungere la splendida spiaggia di San Fruttuoso, dalla quale si affronta una impegnativa salita che attraversa prima la località Base Zero a 207 mt. S.l.m. poi la localita’ Prato 244 mt. S.l.m. per raggiungere il bivio localita’ Costa della Pineta 224 mt. S.l.m., si gira a sinistra per affrontare una ripida salita di circa 100 metri in localita’ Olmi 279 mt. S.l.m. e discendere fino a Portofino con passaggio nella mitica piazzetta, si risale sul sentiero per ritornare su lastricato e sentiero alla localita’ Cappelletta delle Gave e si affronta la discesa alle spalle della chiesa di Nozarego che con un alternanza di viottoli e sclalinate conduce all’arrivo nella Villa Durazzo. 

Percorso di 20, km circa con 900 mt circa di dislivello+ di rara bellezza, medio difficile, adatto a Trailers mediamente esperti che utilizzano una adeguata attrezzatura, in modo particolare è necessario avere un paio di scarpe tecniche, indispensabili in caso di pioggia o terreno bagnato 

Non sono escluse variazioni di percorso dettate da esigenze organizzative. Si prega di controllare periodicamente il sito.